Rubano tubi di acciaio nell'azienda in cui lavorano, arrestati due operai nel Catanzarese

Calabria, Domenica 14 Gennaio 2018 - 13:46 di Redazione

A bordo di un carro provvisto di gru, sottratto indebitamente all'azienda per la quale lavorano, hanno forzato il lucchetto della sbarra d'ingresso della sede periferica della Snam di Maida per poi caricare sul mezzo 18 tubi d'acciaio della lunghezza di 12 metri e vario diametro, usualmente impiegati per realizzare condutture per il gas. Due persone Antonio Condito, di 42 anni, di Botricello, e Alfonso Perri di 56, di Sersale, entrambi operai edili, sono stati arrestati in flagranza di reato e posti ai domiciliari dai carabinieri della Compagnia di Girifalco.    I due sono stati sorpresi dai militari in servizio di perlustrazione che, a bordo del mezzo utilizzato, hanno trovato vari attrezzi da scasso, tutti sequestrati. La refurtiva, del valore complessivo di circa 15 mila euro è stata restituita ai legittimi proprietari così come l'autocarro indebitamente utilizzato.   Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code